Il Teide, 3718 metri

Il Teide è una montagna facile, con la tipica pendenza mai brusca di un vulcano, ma non vanno sottovalutati i suoi tremilasettecento e oltre metri di quota. La salita può diventare molto faticosa, la temperatura molto rigida, le nubi coprire improvvisamente il sentiero e annullare la visibilità.

Il rifugio di Altavista inoltre non offre servizio di ristorazione, quindi bisogna salire attrezzati con cibo per la cena e la colazione, più abbondante quantità di acqua, che in alternativa il distributore automatico la vende a 3€ ogni bottiglietta.
Indispensabile anche una lampada frontale e dei bastoni da trekking per la discesa, che è lunga e impegnativa per le ginocchia.

In rete avevo trovato foto incredibili delle stellate dal rifugio, soprattutto molti startrails, ma nel mio caso c’era una luna totalmente sfavorevole e delle nubi che amplificavano il bagliore diffuso che oscura la luce delle stelle. Mi sono rifatta al mattino alle 5, poco prima della partenza, anche se la fretta di arrivare in cima prima dell’alba non mi ha lasciato troppo tempo per sperimentare lunghe esposizioni e inquadrature interessanti al cielo.

Un pensiero riguardo “Il Teide, 3718 metri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.